blog

TriBeCa telling. I nostri viaggi nel tempo – HAWAII (ottobre 2010)

Kilauea – Big Island (2011)

Volcanoes National Park – Uno dei vulcani più attivi al mondo. Crateri, deserti di lava, foreste pluviali. Testimonianza della forza prorompente della natura.

150 miglia di sentieri tracciati da poter percorrere a piedi. “The world’s only drive-in volcano.” L’unico vulcano che si può ammirare anche in self drive. Vi consigliamo la visita proprio così!

Big Island – Volcanoes NP

Dopo sei ore e mezza di volo da Los Angeles si arriva all’aeroporto internazionale di Big Island – Kona. Accoglienza, non serve dirlo, in stile hawaiano.  Noleggio dell’auto direttamente in aeroporto. E via!

Località di soggiorno suggerita:

Volcano Village, per poter ammirare fino a tardi i riflessi della lava del vulcano in eruzione nel buio della notte. Il “glowing”

Caffè in lattina?

perché no! Ci sono molte piantagioni di caffè a Kona. Nella foto siamo all’UCC Hawaii Kona Coffee Estate. Oltre ad un caffè profumatissimo, da qui si gode di una vista spettacolare sull’oceano.

Hawaii Kona Coffee Estate

Tappe imperdibili a Big Island:

– Mauna Kea e Mauna Loa N.P., Akaka Falls S. Park, Kalapana, Hawi,  Waipio Valley, Kaloko Honokōhau N.H.P., Pu’uhonua o Honaunau N.H.P.

Spiagge, la nostra selezione:

– Punaluʻu Beach, Kukio Beach, Hapuna Beach, Kaunaoa Beach

MAUI – Road to Hana (2011)

Considerata una delle strade più spettacolari al mondo. Tortuosa via panoramica lunga 80 miglia, da Kahului a Hana. Cascate lussureggianti, felci giganti, liane, giardini botanici, spiagge di sabbia nera e foreste di bamboo. Un trionfo della natura. Paradiso o Jurassic park?

Road to Hana

Kahului Airport a soli venti minuti di volo da Kona International Apt. Self drive consigliato

Località di soggiorno suggerita:

Paia, in guesthouse, residenza dei surfisti. Vivaci casette colorate, gallerie d’arte, centri yoga, take away. Baldwin Beach location perfetta per un “sushi” pic-nic

Per coccolarsi in resort: Kaanapali Beach e Lahinaa, l’antica capitale.

Spiagge, perchè Maui è soprattutto “spiagge”

– Napili Bay, Makena Beach, Baldwin Beah Park, Ka’anapali Beach, Kapalua Beach, Koki Beach, Hoopika Beach Hoopika lookout , Pe’ahi Beach – anche battezzata JAWS per le sue onde killer , Black sand beach Waianapanapa State Park, Hamoa Beach

To do list:

– alba sul cratere del vulcano dormiente Haleakala, Iao Valley State Park, snorkelling al cratere semisommerso di Molokini

Piccola curiosità finale:

Eucalyptus deglupta

Eucalyptus deglupta, l’arcobaleno in un albero. Nella foresta pluviale di Maui si possono ammirare questi splendidi capolavori della natura. Il processo di esfoliazione della loro corteccia fa si che dagli strati inferiori del legno traspaiono colorazioni diverse. Verde chiaro, viola, rosso, arancione, marrone e blu. Un vero e proprio arcobaleno!

Aloha! Tested by Luana & c.

… LuANA…

Il nome Luana secondo alcune fonti potrebbe avere origine dal termine hawaiiano luana, che significa “godersi il tempo libero”, “svagarsi”. Why not?